Filetti di sardine in pastella

Si sa bene che non tutti mangiano il pesce, come per esempio mia figlia…ogni volta devo preparare qualcosa a parte per lei. Un bel giorno sono riuscita a convincerla ad assaggiare i filetti di sardine in pastella e, dopo qualche titubanza iniziale, l’ho  vista fare pure il bis…
Insomma le sono proprio piaciuti!
Vi consiglio di provarli e di farli assaggiare anche voi ai vostri figli o a chi non ama il pesce in generale e fatemi sapere se anche loro avranno gradito!

 

 
 
 
 

 

 

Ingredienti per 2 persone:

  • 300 gr di sardine già sfilettate
  • 1 uovo
  • 2 cucchiai di birra
  • 1 pizzico di sale
  • aglio a piacere
  • 1 ciuffetto di prezzemolo
  • 3 cucchiai rasi di farina
  • Olio di semi d’arachide per friggere

 

 

Procedimento:

Per preparare i filetti di sardine in pastella incominciate a pulire le sardine eliminando le lische, la testa e le viscere, poi sfilettate eliminando la spina centrale (potete farlo fare anche dal pescivendolo), lavatele e lasciatele  sgocciolare.

 

 

Preparate la pastella sbattendo in una ciotola un uovo e aggiungendo pian piano la farina. Diluite  con la birra, aggiungete un pizzico di sale, l’aglio, il prezzemolo tritato e fatte amalgamare bene il tutto.

Dovrete ottenere una pastella né troppo densa né troppo liquida.

 

 

Immergete le sardine nella pastella una alla volta bagnandole da entrambi i lati e friggete in  abbondante olio caldo fino a doratura, girandole ogni tanto.

 

 

Sgocciolate le sardine fritte e posatele su carta assorbente per fritti. Servitele calde e  accompagnatele con degli spicchi di limone.

 

 
 
 
 

Chi sono?

Sono una foodblogger sarda con una grande passione per la cucina, trovate le mie specialità su questo mio blog e sul mio canale youtube Lisa in Cucina

 

5 Risposte a “Filetti di sardine in pastella”

  1. La alici in pastella sono sfiziose, un piatto goloso.
    La differenza la fa proprio una buona pastella, e una cottura adeguata.
    Le tue si presentano molto bene 🙂 cotte anche bene 🙂

     

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.