Zeppole Sarde lunghe o frittura araba

Zeppole Sarde lunghe o frittura araba
Zeppole Sarde lunghe o frittura araba di Lisa in cucina

Zeppole Sarde lunghe o frittura araba

Le zeppole Sarde lunghe o conosciute anche come  frittura araba è un dolce che si prepara in occasione del carnevale.
Esistono diverse ricette che a seconda della zona cambiano gli ingredienti e il procedimento.

Se vi piacciono le mie ricette iscrivetevi sui miei social Instagram Facebook ,Pinterest e Youtube grazie!


Vediamo assieme la mia ricetta senza uova e semplice da preparare!

Ingredienti:

500 g di semola di grano duro

15 g di lievito di birra

la scorza grattugiata e il succo di 2 arance  bio

400 ml di latte

2 cucchiai di zucchero

1 bicchierino di filu ‘e ferru la grappa sarda ( potete sostituire con il Rum o Brandy)

olio di semi di arachidi o girasole per friggere

1 bustina di zafferano

Procedimento:

In una ciotola capiente (se volete potete impastare anche con la planetaria) versate la farina di semola rimacinata setaciata, la scorza e il succo delle arance bio e mescolate.

In un pentolino intiepidite leggermente il latte e scoglieteci il lievito.

Continuate ad impastare versando poco per volta il latte.

Sciogliete lo zafferano in due cucchiai di latte e versatelo all’impasto.

Dopodiché versate il liquore sempre poco per volta.

Dovete ottenete un impasto liscio e omogeneo dalla consistenza non troppo densa.

Coprite la ciotola con la pellicola trasparente per alimenti e poi con una coperta calda.

Mettete a lievitare in un ambiente lontano dagli spifferi d’aria.

Lasciate lievitare per circa 2 ore o comunque sino al raddoppio.

Quando l’impasto è lievitato procedete alla frittura.

Se l’impasto risulta troppo denso e non scivola bene giù dall’ imbuto (che dev’essere molto grande, meglio con il manico e il foro di diametro mm. 15, se non lo avete potete usare la sac à poch) aggiungete qualche cucchiaio di latte tiepido e amalgamate bene il tutto.

Per la frittura mettete a riscaldare in una padella abbondante con l’olio di semi.

Quando l’olio è pronto, fate scorrere un po’ di olio nell’imbuto e poi riempitelo di impasto aiutandovi con un mestolo e tenendo chiuso con l’indice il foro di uscita.

Avvicinate il foro dell’imbuto vicino all’olio al centro della padella e lasciate cadere l’impasto in modo circolare, fate tre o quattro giri.

Lasciate dorare le frittelle prima da una parte poi dall’altra.

Scolate e sistematele a scolare dall’olio in eccesso sulla carta assorbente da cucina.

Infine zuccherate le frittelle quando sono ancora calde.

Ora potete servire e gustare la frittura araba.

Vi aspetto presto per una nuova ricetta, Lisa!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.